FOBIA SOCIALE E TIMIDEZZA ECCESSIVA

  1. 1. Cos'è
  2. 2. Sintomi
  3. 3. Come si può curare

Come si può curare la fobia sociale

Per curare nel modo più efficace la fobia sociale è opportuno abbinare un trattamento farmacologico ad una psicoterapia cognitivo-comportamentale.

La terapia farmacologica consente di ridurre l'ansia e i comportamenti di evitamento, vale a dire la tendenza a evitare le situazioni in cui si può essere esposti al giudizio di altre persone. L'obiettivo è diminuire non solo l'ansia che si prova nella situazione temuta, ma soprattutto l'ansia anticipatoria (cioè il senso di agitazione crescente che si avverte addirittura giorni prima dell'esposizione ansiogena) che è il principale fattore di mantenimento del disturbo.

La terapia psicologica aiuta a correggere alcune modalità "automatiche" di percepire se stessi e gli altri, ad esempio:

  • Il pensiero di suscitare negli altri un giudizio sfavorevole:
    "Mi sta fissando perché ho qualcosa fuori posto"
  • La tendenza a sentirsi gli occhi degli altri sempre puntati addosso:
    "Appena entrerò nella stanza sicuramente mi guarderanno tutti"
  • Il timore eccessivo per le conseguenze di eventuali errori in situazioni pubbliche:
    "Se mi blocco durante la lettura penseranno che sono un incapace"