FOBIE

  1. 1. Cosa sono
  2. 2. Sintomi e cura

Sintomi delle fobie

Le fobie causano una forte reazione di ansia quando ci si trova davanti alla situazione temuta o anche solo all'idea che essa possa verificarsi.

I sintomi più frequenti sono:

  • tachicardia
  • sudorazione
  • vampate di calore
  • vertigini
  • tremore
  • affanno nella respirazione
  • nausea
  • diarrea
  • paura di perdere il controllo

In alcuni casi l'agitazione può culminare in un attacco di panico situazionale (vale a dire che compare solo in quella situazione specifica).


Come si possono curare le fobie

La reazione fobica più evidente è spesso quella di fuggire dal presunto pericolo. Questo atteggiamento aiuta apparentemente a placare l'ansia, in realtà crea un circolo vizioso: è proprio il continuo allontanamento dalle circostanze temute a far sì che la paura persista o addirittura aumenti nel tempo.

Per questo motivo un rimedio efficace è rappresentato dalla terapia cognitivo-comportamentale, con la quale è possibile un'esposizione graduale alle situazioni che scatenano la paura.

L'avvicinamento agli stimoli fobici è calibrato in base alle reazioni del paziente e avviene in modo progressivo: all'inizio è più contenuto, poi il contatto è sempre più diretto. In tal modo si crea un meccanismo di "abitudine" che può neutralizzare la fobia e portare all'eliminazione dell'ansia.